La Rivista del Sindaco


Ripartizione dei 100 milioni in più dal fondo solidarietà comunale

La Rivista del Sindaco 25/02/2020 Patrimonio Informativo Pubblico - Open Data

Con la manovra 2020, si vede infine pubblicato con i commi 848 e 849, dell’articolo 1, legge 160/2019) il riparto dei cento milioni che si vanno ad aggiungere al fondo di solidarietà comunale del 2020. In attesa dell’approvazione del Decreto del presidente del Consiglio dei ministri (Dpcm), che dovrà formalizzare e dare il via libera al riparto, gli enti interessati potranno già controllare quali maggiori risorse gli sono state assegnate, tramite il sito della Finanza locale del ministero dell’Interno, nell’apposita sezione dedicata al Fondo di solidarietà comunale 2020. Già la Conferenza Stato-città ed autonomie del 30 gennaio aveva dato il via libera alla distribuzione del primo indennizzo compreso nella precedente spending review.

La suddivisione dei 100 milioni da integrare per il fondo di solidarietà comunale è stata effettuata stabilendo due criteri, scelti dai ministri:
- il 60 per cento dell’importo è stato dedicato tenendo in considerazione il taglio che il DL 66/2014 ha operato su ogni ente;

- il 40 per cento restante della quota è stato attribuito a circa 4100 enti, che si sono visti assegnare minori risorse per effetto della ripresa del percorso perequativo nella distribuzione del fondo solidarietà 2020.
Il secondo criterio ha lo scopo di attenuare la riduzione dovuta al recupero dei tagli del 2015, che furono sospesi per 194 comuni, allora colpiti da eventi sismici che ne danneggiarono proprietà e territorio. Sempre quest’ultimo criterio favorisce i Comuni che hanno una popolazione minore di 5.000 abitanti e che a causa del sistema perequativo hanno subito un’eccessiva penalizzazione, soprattutto in seguito alla perdita di popolazione.

Le prime dieci città italiane potranno beneficiare di oltre 18 dei cento milioni distribuiti dal Fondo. Per poter conoscere in maniera specifica l’importo incrementale che è stato attribuito ad ogni ente comunale, si dovrà tenere in considerazione il rigo E1 del prospetto di consultazione dedicato al Fondo di solidarietà comunale 2020, presente nel sito della Finanza.


Articolo di Gianluca Galli
Laureato in Scienze Sociali per gli Enti No-Profit e la Cooperazione Internazionale. Si occupa del settore normativa presso la Halley Informatica dal gennaio 2018.


Articoli Correlati

imagine
  23/09/2020       Patrimonio Informativo Pubblico - Open Data
imagine
  29/06/2020       Patrimonio Informativo Pubblico - Open Data
imagine
  19/06/2020       Patrimonio Informativo Pubblico - Open Data
imagine
  18/05/2020       Patrimonio Informativo Pubblico - Open Data


Torna alla Rivista del Sindaco

Ultimi aggiornamenti



CHI SIAMO

La posta del Sindaco è rivolto ad amministratori ed enti locali: ricco di notizie e dati il cuore del portale risiede nella possibilità di accedere, consultare e confrontare i bilanci e i dati finanziari degli enti territoriali in modo semplice e veloce. L'obiettivo è fornire informazioni, materiali, contributi per una gestione efficiente e trasparente degli Enti Locali

La Posta del Sindaco - ISSN 2704-744X

INFORMAZIONI

Ricevi via email i nuovi contenuti pubblicati nel portale

CONTATTI

Email

halley@halley.it

Telefono

0737-781211