Aspettativa non retribuita per svolgere altro lavoro privato - La Posta del Sindaco 
la posta del sindaco
la posta del sindaco

Aspettativa non retribuita per svolgere altro lavoro privato

Risposta al quesito del Dott. Eugenio De Carlo

Quesiti

Quesito normativo in materia di personale: aspettativa non retribuita per svolgere altro lavoro privato a tempo indeterminato.

Il sig. Rossi, dipendente a tempo pieno ed indeterminato cat. B3 autista scuolabus da oltre 5 anni è vincitore di una selezione pubblica con una società di trasporto pubblico SpA.

Il dipendente vorrebbe provare l’esperienza privata mettendosi in aspettativa come B3 per un anno e firmare pertanto il contratto a tempo indeterminato con la soc. privata di trasporto pubblico SpA.

Si vorrebbe sapere quali sono le disposizioni normative che regolano tale fattispecie e, se ci sono, si vorrebbe sapere se tale dipendente:

1) può mettersi in aspettativa per firmare un contratto di lavoro a tempo indeterminato con altra società privata, decidendo poi se rimanere o meno al termine di tale periodo;

2) deve ottenere necessariamente l’autorizzazione da parte del Comune.

La risposta a questo quesito, redatta dai nostri esperti, è visibile solo agli utenti iscritti al sito La Posta del Sindaco.
Per richiedere l'accesso, cliccare qui.

In caso di problemi di accesso, contattare info@lapostadelsindaco.it
Per effettuare una nuova registrazione, cliccare qui.

Non hai trovato le informazioni che stavi cercando?

Chiedi nel Forum oppure Poni un quesito ai nostri esperti

CHI SIAMO

La posta del Sindaco è rivolto ad amministratori ed enti locali: ricco di notizie e dati il cuore del portale risiede nella possibilità di accedere, consultare e confrontare i bilanci e i dati finanziari degli enti territoriali in modo semplice e veloce. L'obiettivo è fornire informazioni, materiali, contributi per una gestione efficiente e trasparente degli Enti Locali

La Posta del Sindaco - ISSN 2704-744X

INFORMAZIONI

Ricevi via email i nuovi contenuti pubblicati nel portale