Imputazione lavoro notturno svolto durante le elezioni come lavoro ordinario

Risposta del Dott. Giovanni Giannini

Quesiti

Se un dipendente intende imputare la prestazione lavorativa resa dalle 00:00 del lunedì "delle elezioni (in questo caso lunedì 26/09/2022) fino alla chiusura delle operazioni- nel limite massimo della prestazione che ordinariamente avrebbe dovuto rendere il lunedì - come lavoro "ordinario" e con diritto alla maggiorazione per lavoro notturno (senza applicazione della tariffa straordinaria) si chiede se l'importo che verrà erogato a titolo di maggiorazione per lavoro notturno (pari al 20%) sia da chiedere a rimborso alla Prefettura (perchè il lavoro fatto in notturno è stato svolto per le elezioni) oppure se trattasi di somma a carico del fondo decentrato. 

Risposta

L’art. 15 del DL 8/1993 stabilisce che il rimborso da parte della Prefettura per lo svolgimento di prestazioni erogate per l'organizzazione tecnica e l'attuazione di consultazioni elettorali viene effettuata per il lavoro straordinario dei dipendenti comunali. Dunque, a parere di chi scrive, nella fattispecie riportata la maggiorazione per lavoro notturno, non essendo identificata come straordinario, non può essere richiesta a titolo di rimborso alla Prefettura.

28 Settembre 2022       Giovanni Giannini

 

Per i clienti Halley: ricorrente QP n. 4855, sintomo n. 4965


Scritto il 03/10/2022 , da Giannini Giovanni

Quesiti

Non hai trovato le informazioni che stavi cercando?

Poni un quesito ai nostri esperti

CHI SIAMO

La posta del Sindaco è rivolto ad amministratori ed operatori degli enti locali: ricco di contenuti sempre aggiornati, il cuore del portale risiede nella possibilità di accedere, in modo semplice e veloce, ad approfondimenti, informazioni, adempimenti, modelli e risposte operative per una gestione efficiente e puntuale dell'attività amministrativa.

La Posta del Sindaco - ISSN 2704-744X

INFORMAZIONI

Ricevi via email i nuovi contenuti pubblicati nel portale