Addizionale comunale

Risposta del Dott. Giovanni Giannini

Quesiti

Un dipendente ha presentato richiesta di modifica della residenza fiscale in ritardo (il giorno 18.08.22), con riferimento alla data retroattiva del 27/05/2022. Ora, dovendo apportare la modifica, come procedo?

In pratica, un dipendente non ha comunicato, fino al 18/08/2022, il cambio di residenza. Di conseguenza, l'addizionale comunale è stata versata al comune errato.

L'ente deve porre in essere degli adempimenti per sistemare la situazione o devono provvedere gli enti interessati?

Risposta

L’addizionale comunale viene calcolata in base alla residenza al 1° Gennaio di ogni anno. Dunque per quanto riguarda l’addizionale è corretto che le stesse vengano versate al comune in cui era residente all’inizio dell’anno.

22 settembre 2022        Giovanni Giannini  

 

Per i clienti Halley: ricorrente QP n. 4833, sintomo n. 4943


Scritto il 27/09/2022 , da Giannini Giovanni

Quesiti

Non hai trovato le informazioni che stavi cercando?

Poni un quesito ai nostri esperti

CHI SIAMO

La posta del Sindaco è rivolto ad amministratori ed operatori degli enti locali: ricco di contenuti sempre aggiornati, il cuore del portale risiede nella possibilità di accedere, in modo semplice e veloce, ad approfondimenti, informazioni, adempimenti, modelli e risposte operative per una gestione efficiente e puntuale dell'attività amministrativa.

La Posta del Sindaco - ISSN 2704-744X

INFORMAZIONI

Ricevi via email i nuovi contenuti pubblicati nel portale