Tassabilità attività di volantinaggio finalizzata all'esclusiva immissione del materiale pubblicitario commerciale nelle cassette postali di abitazioni private

Risposta dell'Avv. Lorella Martini

Quesiti

Si chiede se la l'attività di volantinaggio finalizzata all'esclusiva immissione del materiale pubblicitario commerciale nelle cassette postali di abitazioni private o condomini sia tassabile o meno ai fini del Canone Unico Patrimoniale.

Il dubbio nasce in virtù del fatto che, sebbene si tratti pur sempre di pubblicità all'interno del territorio comunale (presupposto per il pagamento del canone), sono recentemente emersi orientamenti giurisprudenziali differenti in tema di esenzione (giusta Sentenza numero 708 del 8 giugno 2017 emessa dal TAR del Piemonte). Si precisa che l'Ente non ha previsto alcuna disposizione regolamentare a riguardo, sia concernente il divieto di tale attività sul territorio comunale, sia ai fini di una possibile riduzione/esenzione in merito al pagamento del relativo canone.

Risposta

Ad avviso della scrivente l’attività di volantinaggio con immissione di materiale pubblicitario nelle cassette postali non è soggetta al canone unico patrimoniale.

A tale soluzione si giunge non solo per la condivisibilità della sentenza del TAR richiamata in quesito (che peraltro affronta espressamente questioni amministrative, limitandosi a considerare a latere la questione tributaria) ma ancor prima in ragione di quello che è il presupposto normativamente previsto per l’applicazione del canone. In materia pubblicitaria quest’ultimo si applica allorché vi sia diffusione di messaggi pubblicitari, anche abusiva, mediante impianti installati su aree appartenenti al demanio o al patrimonio indisponibile degli enti, su beni privati laddove siano visibili da luogo pubblico o aperto al pubblico del territorio comunale, ovvero all’esterno di veicoli adibiti a uso pubblico o a uso privato. Nel caso di specie, il messaggio pubblicitario è inserito in cassette private e non è visibile dall’esterno, per cui si ritiene che non venga integrato il presupposto impositivo.

In aggiunta, si consideri che, con ogni probabilità, la metratura dei volantini sarebbe inferiore ai minimi dimensionali per l’applicazione del canone.

11 aprile 2022               Lorella Martini

 

Per i clienti Halley: ricorrente QT n. 1259, sintomo n. 1441


Scritto il 13/04/2022 , da Martini Lorella

Quesiti

Non hai trovato le informazioni che stavi cercando?

Poni un quesito ai nostri esperti

CHI SIAMO

La posta del Sindaco è rivolto ad amministratori ed operatori degli enti locali: ricco di contenuti sempre aggiornati, il cuore del portale risiede nella possibilità di accedere, in modo semplice e veloce, ad approfondimenti, informazioni, adempimenti, modelli e risposte operative per una gestione efficiente e puntuale dell'attività amministrativa.

La Posta del Sindaco - ISSN 2704-744X

INFORMAZIONI

Ricevi via email i nuovi contenuti pubblicati nel portale