Liquidazione prestazione professionista

Risposta del Dott. Pietro Salomone

Quesiti

Dovrei liquidare un professionista, al quale è stato dato l'incarico tempo fa, dovrebbe essere una determina in quanto devo dar atto di alcune cose. Può essere una determina con SAL o c'è una procedura diversa?

Si vorrebbe procedere con un solo Atto, come si fa per il SAL. 

È possibile liquidare il progettista come se si trattasse di un SAL?

Risposta

Per le liquidazioni (servizi, lavori o forniture) occorre sempre effettuare una determina di liquidazione.

Infatti ai sensi dell’art.184 del D.lgs. 267/2000 la liquidazione costituisce la successiva fase del procedimento di spesa attraverso la quale, in base ai documenti ed ai titoli atti a comprovare il diritto acquisito del creditore, si determina la somma certa e liquida da pagare nei limiti dell'ammontare dell'impegno definitivo assunto.

La liquidazione compete all'ufficio che ha dato esecuzione al provvedimento di spesa ed è disposta sulla base della documentazione necessaria a comprovare il diritto del creditore, a seguito del riscontro operato sulla regolarità della fornitura o della prestazione e sulla rispondenza della stessa ai requisiti quantitativi e qualitativi, ai termini ed alle condizioni pattuite.

L'atto di liquidazione, sottoscritto dal responsabile del servizio proponente, con tutti i relativi documenti giustificativi ed i riferimenti contabili è trasmesso al servizio finanziario per i conseguenti adempimenti. Il servizio finanziario effettua, secondo i principi e le procedure della contabilità pubblica, i controlli e riscontri amministrativi, contabili e fiscali sugli atti di liquidazione.

La determina di liquidazione non può riportare SAL (Stati Avanzamento Lavori) in quanto trattasi di servizio e non di lavori. Pertanto alla determina occorre allegare un’attestazione della regolarità delle prestazioni eseguite dal professionista.

Il Codice del Contratti (D.lgs. 50/2016) stabilisce espressamente all’art. 101 che l’esecuzione dei contratti di servizi e forniture (oltre che di lavori) è diretta dal RUP che assicura il controllo sui livelli di qualità delle prestazioni.

La medesima norma precisa altresì che il RUP si avvale, tra gli altri, anche del Direttore dell’esecuzione, accertando il corretto ed effettivo svolgimento delle funzioni affidate. L’art. 102 precisa, inoltre, che il RUP controlla l’esecuzione del contratto congiuntamente al Direttore dell’esecuzione. Agli artt. 31 e 111, comma 2, è stabilito, altresì, che il Direttore dell’esecuzione del contratto di servizi o di forniture è, di norma, il medesimo RUP.

Si allega:

  • schema di determina di liquidazione per servizi di ingegneria ed architettura.

24 marzo 2022             Pietro Salomone

 

Per i clienti Halley: ricorrente QS n. 2183, sintomo n. 2256


Scritto il 28/03/2022 , da Salomone Pietro

Non hai trovato le informazioni che stavi cercando?

Poni un quesito ai nostri esperti

CHI SIAMO

La posta del Sindaco è rivolto ad amministratori ed operatori degli enti locali: ricco di contenuti sempre aggiornati, il cuore del portale risiede nella possibilità di accedere, in modo semplice e veloce, ad approfondimenti, informazioni, adempimenti, modelli e risposte operative per una gestione efficiente e puntuale dell'attività amministrativa.

La Posta del Sindaco - ISSN 2704-744X

INFORMAZIONI

Ricevi via email i nuovi contenuti pubblicati nel portale