Invio modello TFR1 alla nuova Amministrazione

Risposta al quesito del consulente Cristoforo Di Lorenzo

Quesiti

DOMANDA:
Un dipendente, a seguito di concorso pubblico, verrà assunto da un'altra Pubblica Amministrazione. Il rapporto di lavoro con la scrivente Amministrazione terminerà di venerdì 14/01/2022 e inizierà il lunedì successivo, 17/01/2022 con la nuova Amministrazione. 
Si chiede se il Mod. TFR1 dovrà essere inviato all'INPS oppure alla nuova Amministrazione.
 

Risposta

RISPOSTA:
Se, come si legge nella domanda, tra la cessazione dal primo Ente e l’assunzione presso il nuovo ci sono due giorni di interruzione (si conta anche il festivo), il modello TFR1 del dipendente deve essere inviato all’INPS, per la successiva liquidazione del TFR maturato nel rapporto che si va a chiudere. 
La Circolare INPDAP n. 30 del 1° agosto 2002, che regola ancora la materia, al paragrafo 3 stabilisce: 
 “Il diritto al pagamento del TFR sorge alla risoluzione del contratto di lavoro, purché il dipendente non ne abbia sottoscritto un altro (sia a tempo determinato che a tempo indeterminato) decorrente dal giorno immediatamente successivo alla scadenza del primo con un Ente obbligato ad iscrivere i propri dipendenti all’INPDAP ai fini TFS o TFR.
In tal caso l’iscritto avrà diritto al pagamento al verificarsi della prima interruzione di almeno un giorno tra un contratto e l’altro ovvero all’atto della definitiva cessazione dal servizio.”
Se non ci fosse stata interruzione tra un servizio e l’altro, sarebbe stato opportuno trasmettere il modello TFR1 al nuovo Ente. È sempre preferibile avere tutta la documentazione relativa alla carriera dell’iscritto nel suo fascicolo personale. 
Va comunque detto che a breve anche il Modello TFR1, come già il Mod. 350P per il TFS, sarà abolito e la procedura di liquidazione del TFR sarà gestita in PassWeb. A tal proposito l’INPS ha già pubblicato la Circolare n. 185 del 14.12.2021. A breve dovrebbe essere disponibile il relativo manuale operativo.

Cristoforo Di Lorenzo   17 gennaio 2022

 


Scritto il 21/01/2022 , da Di Lorenzo Cristoforo

Quesiti

Non hai trovato le informazioni che stavi cercando?

Poni un quesito ai nostri esperti

CHI SIAMO

La posta del Sindaco è rivolto ad amministratori ed operatori degli enti locali: ricco di contenuti sempre aggiornati, il cuore del portale risiede nella possibilità di accedere, in modo semplice e veloce, ad approfondimenti, informazioni, adempimenti, modelli e risposte operative per una gestione efficiente e puntuale dell'attività amministrativa.

La Posta del Sindaco - ISSN 2704-744X

INFORMAZIONI

Ricevi via email i nuovi contenuti pubblicati nel portale