Tracciabilità servizio affrancatura e spedizione della corrispondenza tramite ufficio postale

Risposta del Dott. Paolo Dolci

Quesiti

Si chiede se il servizio di affrancatura e spedizione della corrispondenza tramite ufficio postale sia soggetto alla normativa sulla tracciabilità di flussi finanziari e pertanto occorre richiedere il CIG.

Nello specifico si chiede se esiste una direttiva dell'ANAC che esclude esplicitamente tale servizio dalla normativa sulla tracciabilità in quanto non costituisce un appalto di servizio.

Risposta

Il servizio postale consiste nella distribuzione fisica degli invii postali dal punto di raccolta al domicilio del destinatario, cui si collegano eventuali servizi a monte (elaborazione, composizione dei documenti, stampa, imbustamento e consegna all’operatore postale…) e a valle (tracciatura elettronica massiva, rendicontazione…).

Oggi è quasi totalmente liberalizzato a seguito delle direttive europee degli ultimi anni (n. 1997/67/CE, 2002/39/CE e 2008/6/CE cosiddetta “terza direttiva postale”) ed è, quindi, a tutti gli effetti un appalto di servizi soggetto alla tracciabilità dei pagamenti e all’obbligo di richiesta del CIG, nonostante rimanga l’affidamento, sancito dal d.lgs. 58/2011, dei servizi di notificazioni a mezzo posta degli atti giudiziari e degli atti relativi alle violazioni del codice della strada, su cui fino al 30 aprile 2026, servizi per i quali Poste si trova ancora in una situazione di monopolio e quindi potenzialmente non soggetti (ma solo loro) alla tracciabilità ai sensi dell’articolo 9 comma 1 del d.lgs. 50/2016 .

Non risulta allo scrivente alcuna direttiva ANAC che escluda esplicitamente tale servizio dalla normativa sulla tracciabilità; al contrario è presente una specifica determinazione ANAC (n. 3 del 9 dicembre 2014 recante “Linee guida per l’affidamento degli appalti pubblici di servizi postali” in corso di revisione e aggiornamento).

19 gennaio 2022           Paolo Dolci

 

Per i clienti Halley: ricorrente QR n. 3898, sintomo n. 3954

 


Scritto il 22/01/2022 , da Dolci Paolo

Quesiti

Articoli correlati

Non hai trovato le informazioni che stavi cercando?

Poni un quesito ai nostri esperti

CHI SIAMO

La posta del Sindaco è rivolto ad amministratori ed operatori degli enti locali: ricco di contenuti sempre aggiornati, il cuore del portale risiede nella possibilità di accedere, in modo semplice e veloce, ad approfondimenti, informazioni, adempimenti, modelli e risposte operative per una gestione efficiente e puntuale dell'attività amministrativa.

La Posta del Sindaco - ISSN 2704-744X

INFORMAZIONI

Ricevi via email i nuovi contenuti pubblicati nel portale