Riversamento acconto Iva: scadenze e modalità di fine anno

FISCO OGGI – 16 dicembre 2021

Servizi Comunali Fiscalità enti locali

FISCO OGGI

Riversamento acconto Iva: scadenze e modalità di fine anno

16 Dicembre 2021

Entro le 14,50 del 31 dicembre 2021 devono essere trasferite alla Banca d’Italia le somme in precedenza affluite a banche, uffici postali, agenti della riscossione e istituti convenzionati

 

Con il provvedimento del 16 dicembre 2021 l’Agenzia delle entrate fissa alle ore 14,50 del 31 dicembre prossimo il termine ultimo per riversare all’Erario le somme ricevute a titolo di acconto Iva e stabilisce le modalità da rispettare. L’adempimento riguarda banche convenzionate, uffici postali, agenti della riscossione e istituti di pagamento diversi dalle banche, convenzionati con l’Agenzia, cioè tutti gli intermediari scelti, attraverso delega, dai contribuenti tenuti al pagamento dell’anticipo.

I soggetti passivi Iva sono tenuti, entro il 27 dicembre di ciascun anno, al pagamento dell’Iva dovuta a titolo di acconto (articolo 6, comma 2, legge n. 405/1990).
Il versamento è eseguito mediante delega di pagamento agli intermediari convenzionati con l’Agenzia per i servizi F24/I24 (banche, Poste Italiane Spa, prestatori di servizi di pagamento non bancari, agenti della riscossione). Tali intermediari sono a loro volta tenuti al riversamento all’Erario delle somme ricevute dai contribuenti; riversamento che deve avvenire non oltre il 31 dicembre.

Ebbene, il provvedimento odierno stabilisce i tempi e le modalità per effettuare il riversamento nel corso del mese di dicembre di quest’anno e dispone, nel dettaglio, acquisito il parere favorevole del ministero dell’Economia e delle Finanze – dipartimento della Ragioneria generale dello Stato e della Banca d’Italia, che, anche in deroga alle previsioni convenzionalmente pattuite,  gli intermediari riversano entro le ore 14,50 del 31 dicembre 2021, sulla contabilità speciale accesa presso la Banca d’Italia (Sezione tesoreria dello Stato di Roma), le somme versate dai contribuenti a titolo di acconto dell’Iva nelle giornate del 24 e del 27 dicembre 2021, tramite i canali per i quali è stabilito convenzionalmente il riversamento entro 5 giorni lavorativi. Gli intermediari possono dar luogo o meno alla prenotazione dei bonifici da regolare il 31 dicembre 2021.

Gli intermediari si attengono ai termini convenzionali per il riversamento delle somme versate dai contribuenti il 27 dicembre 2021 tramite i canali per i quali è stabilito il riversamento entro 2 giorni lavorativi o entro 3 giorni lavorativi.

Gli stessi intermediari possono riversare cumulativamente, con un unico bonifico, le somme versate dai contribuenti a titolo di acconto dell’Iva e, in tal caso, dovrà pervenire il flusso rendicontativo unico all’Agenzia delle entrate entro il 31 dicembre 2021.

Il provvedimento, infine, precisa che sono escluse dalle presenti disposizioni le somme affluite il 31 dicembre 2021 sulla contabilità speciale e relative ai versamenti eseguiti tramite il modello “F24 enti pubblici” (F24 Ep).




Scritto il 20/12/2021

Approfondimenti

Non hai trovato le informazioni che stavi cercando?

Poni un quesito ai nostri esperti

CHI SIAMO

La posta del Sindaco è rivolto ad amministratori ed operatori degli enti locali: ricco di contenuti sempre aggiornati, il cuore del portale risiede nella possibilità di accedere, in modo semplice e veloce, ad approfondimenti, informazioni, adempimenti, modelli e risposte operative per una gestione efficiente e puntuale dell'attività amministrativa.

La Posta del Sindaco - ISSN 2704-744X

INFORMAZIONI

Ricevi via email i nuovi contenuti pubblicati nel portale

CONTATTI

Email

halley@halley.it

Telefono

3456695192