Utilizzo avanzo vincolato per covid in modalità differente da quella approvata con il consuntivo 2020

Risposta del Dott. Ennio Braccioni

Quesiti

Poichè la nuova amministrazione vuole utilizzare l'avanzo vincolato per covid in modalità differente da quella approvata con il consuntivo 2020,che tipo di variazione al bilancio deve essere effettuata per applicare  tale avanzo? Dovrebbe essere una variazione da adottare in Consiglio, ma in base a quale articolo?

Sulla base delle previsioni recate dall’articolo 175 del TUEL, la competenza a disporre l'utilizzo della quota vincolata dell’avanzo di amministrazione è del Responsabile del Servizio Finanziario (o del responsabile della spesa, se previsto dal regolamento), ma a condizione che il bilancio di previsione risulti approvato e che la quota di avanzo che si intende utilizzare derivi da stanziamenti di bilancio dell'esercizio precedente (articolo 175, comma 5-quater, lettera c); in pratica l'intervento del dirigente consiste in un mero trasferimento temporale da un esercizio all'altro della voce di spesa, spesa che era già prevista nel precedente esercizio e che viene riproposta nell'esercizio in corso lasciandone inalterata la finalità, che era già  stata definita sia dal consiglio comunale (per quanto riguarda il programma di spesa) sia dalla giunta per la puntuale finalizzazione (con il capitolo del PEG).

Qualora non ricorrano le suddette condizioni - e fatta salva la competenza della giunta in caso di esercizio provvisorio, ai sensi dell’articolo 175, comma 5-bis, lettera a) - l’organo competente a disporre l’utilizzo dell’avanzo vincolato è il consiglio comunale, a norma del comma 2 del ripetuto articolo 175 del TUEL; ovviamente in tale occasione il consiglio ben potrà finalizzare detto avanzo ad interventi diversi rispetto a quelli precedentemente previsti, fermo restando che dovranno essere in ogni caso rispettati i vincoli propri delle risorse costituenti il c.d. “Fondone”, che risulta utilizzabile esclusivamente per spese connesse alla emergenza pandemica da Covid-19 (articolo 1, comma 823, della legge di bilancio 2021; FAQ n. 35 del Ministero dell’Economia).

23 novembre 2021        Ennio Braccioni

 

Per i clienti Halley: ricorrente QR n. 3837, sintomo n. 3892







Scritto il 26/11/2021 , da Braccioni Ennio

Quesiti

Non hai trovato le informazioni che stavi cercando?

Poni un quesito ai nostri esperti

CHI SIAMO

La posta del Sindaco è rivolto ad amministratori ed enti locali: ricco di notizie e dati il cuore del portale risiede nella possibilità di accedere, consultare e confrontare i bilanci e i dati finanziari degli enti territoriali in modo semplice e veloce. L'obiettivo è fornire informazioni, materiali, contributi per una gestione efficiente e trasparente degli Enti Locali

La Posta del Sindaco - ISSN 2704-744X

INFORMAZIONI

Ricevi via email i nuovi contenuti pubblicati nel portale

CONTATTI

Email

halley@halley.it

Telefono

3456695192