Accesso alle sedi di svolgimento delle prove concorsuali

Risposta del Dott. Angelo Maria Savazzi

Quesiti

In relazione al recente DL 105/2021 pubblicato in G.U. in data 23/07/2021, sono a chiedere se per poter partecipare alle prove concorsuali è sufficiente essere in possesso del cd green pass (valido quindi anche a seguito vaccinazione) senza necessità di dover eseguire il tampone non oltre le 48 ore precedenti.

 

Il protocollo per lo svolgimento dei concorsi pubblici all’art. 3 comma 3 punto 4) conferma l’obbligo di presentare all’atto dell’ingresso nell’area concorsuale di un referto relativo ad un test antigenico rapido o molecolare, effettuato mediante tampone oro/rino-faringeo presso una struttura pubblica o privata accreditata/autorizzata in data non antecedente a 48 ore dalla data di svolgimento delle prove. Tale prescrizione si applica anche ai candidati che abbiano già effettuato la vaccinazione per il COVID-19?

 

Nella redazione del Piano Comunale per le prove concorsuali, devo ancora inserire l’obbligo del tampone negativo non oltre 48 ore precedenti per tutti, oppure è solo obbligatorio per chi non ha il Green pass da vaccinazione??

Risposta

Per l’ingresso nelle sedi di svolgimento delle prove concorsuali è obbligatorio il possesso della certificazione verde COVID19 (“green pass”). Ciò è previsto dall’art. 9-bis del decreto legge n. 52/2021, introdotto dall’art. 3 del decreto legge 105/2021

Il Green Pass è una certificazione che, a norma dell’art. 9 del D.L. n. 52 del 22/04/2021 convertito in L. n. 87 del 17/06/2021, prova: 1) l’avvenuta vaccinazione contro il SARS-CoV-2 al termine del ciclo vaccinale; 2) l’effettuazione della prima dose di vaccino (valida dal 15° giorno successivo alla somministrazione fino alla data di completamento del ciclo vaccinale); 3) la guarigione dall’infezione da SARS-CoV-2 (con avvenuto rilascio ai sensi di legge della documentazione relativa alla cessazione dell’isolamento); 4) effettuazione di un test molecolare o antigenico rapido con risultato negativo al virus SARS-CoV-2 (eseguito nelle 48 ore antecedenti).

Si deve ritenere che non sia sufficiente la presentazione del tampone negativo non oltre 48 ore precedenti in quanto tale esito deve poi confluire nella certificazione verde COVID 19, l’unica ammissibile per l’accesso alle prove concorsuali.

Dall’obbligo sono esclusi i soggetti esenti sulla base di idonea certificazione medica rilasciata secondo i criteri definiti con circolare del Ministero della salute. 

15 novembre 2021        Angelo M. Savazzi

 

Per i clienti Halley: ricorrente QP n. 3946, sintomo n. 4057


Scritto il 18/11/2021 , da Savazzi Angelo Maria

Quesiti

Non hai trovato le informazioni che stavi cercando?

Poni un quesito ai nostri esperti

CHI SIAMO

La posta del Sindaco è rivolto ad amministratori ed operatori degli enti locali: ricco di contenuti sempre aggiornati, il cuore del portale risiede nella possibilità di accedere, in modo semplice e veloce, ad approfondimenti, informazioni, adempimenti, modelli e risposte operative per una gestione efficiente e puntuale dell'attività amministrativa.

La Posta del Sindaco - ISSN 2704-744X

INFORMAZIONI

Ricevi via email i nuovi contenuti pubblicati nel portale