Trattamento compenso prestazione occasionale

Risposta dell'Avv. Mario Petrulli

Quesiti

Un ex dipendente pubblico, ora in pensione, ha effettuato per conto di questo ente un collaudo tecnico amministrativo in ambito urbanistico. L'attività svolta è considerata prestazione occasionale non soggetta a iva. Sul totale del compenso applica la ritenuta del 20%, si chiede se l'aliquota INPS del 24% ,da applicarsi in quanto il soggetto ha aperto una gestione separata INPS , è da calcolare sull'importo del compenso al netto o al lordo della ritenuta del 20%.

 

Risposta

L’aliquota si applica sull’imponibile della prestazione e, quindi, sul compenso lordo da assoggettare a ritenuta; tuttavia, si ricorda che il calcolo deve avvenire sempre sull’eccedenza della franchigia di 5.000 euro delle intere prestazioni occasionali effettuate nell’esercizio solare (ad esempio, se l’importo imponibile è di € 7000, si considera solo la differenza rispetto al valore di € 5000, ossia € 2000).

28 ottobre 2021             Mario Petrulli

 

Per i clienti Halley: ricorrente QR n. 3795, sintomo n. 3850


Scritto il 03/11/2021 , da Petrulli Mario

Quesiti

Non hai trovato le informazioni che stavi cercando?

Poni un quesito ai nostri esperti

CHI SIAMO

La posta del Sindaco è rivolto ad amministratori ed operatori degli enti locali: ricco di contenuti sempre aggiornati, il cuore del portale risiede nella possibilità di accedere, in modo semplice e veloce, ad approfondimenti, informazioni, adempimenti, modelli e risposte operative per una gestione efficiente e puntuale dell'attività amministrativa.

La Posta del Sindaco - ISSN 2704-744X

INFORMAZIONI

Ricevi via email i nuovi contenuti pubblicati nel portale