Registrazione in PCC di documenti fiscali non oggetto di pagamento

Risposta al quesito dell'Avv. Mario Petrulli

Quesiti

Si chiede quale sia la modalità di registrazione in PCC di documenti fiscali non oggetto di pagamento a seguito di compensazioni contabili interne (credito/debito) tra gestore, GSE e ditta.

Risposta

Al fine di poter non far rientrare tali fatture nel computo delle “fatture commerciali” oggetto di calcolo dei tempi medi di pagamento nonché dello stock di debito in Piattaforma Certificazione dei Crediti, tali documenti contabili devono essere contabilizzati come “Documenti non liquidabili o extra PCC”.

Pertanto, i passaggi da seguire in piattaforma sono i seguenti:

  1. Ricerca Fatture (selezionare il fornitore e recuperare le fatture presenti in piattaforma)
  2. Nella tendina “azioni” scegliere “contabilizza”
  3. Nella Tendina “stato del debito” indicare “Debiti non liquidabili o extra PCC”;
  4. Nella tendina “dettaglio” indicare alternativamente “debiti non riconosciuti” o “debiti non commerciali” – nel campo importo indicare l’imponibile (in caso di assoggettamento a SPlit payment);
  5. Quando i passaggi sono completati, cliccare “contabilizza”.

Al termine dell’operazione il documento dovrebbe risultare “lavorato” e non concorrere alla formazione dello stock di debito.

21 gennaio 2021               Mario Petrulli


Scritto il 26/01/2021 , da Petrulli Mario

Quesiti

Non hai trovato le informazioni che stavi cercando?

Poni un quesito ai nostri esperti

CHI SIAMO

La posta del Sindaco è rivolto ad amministratori ed operatori degli enti locali: ricco di contenuti sempre aggiornati, il cuore del portale risiede nella possibilità di accedere, in modo semplice e veloce, ad approfondimenti, informazioni, adempimenti, modelli e risposte operative per una gestione efficiente e puntuale dell'attività amministrativa.

La Posta del Sindaco - ISSN 2704-744X

INFORMAZIONI

Ricevi via email i nuovi contenuti pubblicati nel portale