Validità firma digitale

Risposta al quesito del Dott. Eugenio De Carlo

Quesiti

Si chiede se la firma digitale è valida per i documenti per l'estero, quali , ad esempio, il rilascio certificati di stato civile, copie integrali atti di stato civile per richiesta cittadinanza italiana dall'estero.

Risposta

La validità giuridica deve essere valutata rispetto all’ordinamento del paese ricevente e ad eventuali trattati tra lo Stato Italiano e quello estero. In genere, in ambito UE non dovrebbero esserci problemi atteso che il Cad è stato diffuso e ripreso a livello europeo dall’eIdas ossia dal Regolamento europeo sulla firma digitale che intensifica l’interconnessione e l’interoperabilità, l’interscambio a livello europeo e transfrontaliero addirittura, passando a un livello internazionale. Infatti, a livello europeo, non solo sono nate reti di livello sempre più grande, ma anche strumenti come la firma elettronica sono diventati sempre più sofisticati e di livello elevato e superiore. Da un lato l’eIdas ha recepito il Cad, dall’altro l’ha incrementato, aggiungendo connotati derivanti dal confronto con altre realtà europee e con problematiche di carattere sempre più internazionale e sensibili.

Il regolamento UE 910/2014 –eIDAS, in particolare, all’art. 25, comma 3, prescrive che ”Una firma elettronica qualificata basata su un certificato qualificato rilasciato in uno Stato membro è riconosciuta quale firma elettronica qualificata in tutti gli altri Stati membri.”.

I formati che queste firme elettroniche qualificate devono possedere sono definiti nella decisione UE di esecuzione 2015/2016 della Commissione dell'8 settembre 2015: fra quelli previsti, anche il formato PDF. Per verificare la validità delle firme elettroniche qualificate basate su certificati rilasciati da tutti i soggetti autorizzati in Europa, la Commissione europea ha reso disponibile un'applicazione open source, il Digital Signature Service (DSS).

30 ottobre 2020             Eugenio De Carlo                    


Scritto il 03/11/2020 , da De Carlo Eugenio

Quesiti

Non hai trovato le informazioni che stavi cercando?

Poni un quesito ai nostri esperti

CHI SIAMO

La posta del Sindaco è rivolto ad amministratori ed operatori degli enti locali: ricco di contenuti sempre aggiornati, il cuore del portale risiede nella possibilità di accedere, in modo semplice e veloce, ad approfondimenti, informazioni, adempimenti, modelli e risposte operative per una gestione efficiente e puntuale dell'attività amministrativa.

La Posta del Sindaco - ISSN 2704-744X

INFORMAZIONI

Ricevi via email i nuovi contenuti pubblicati nel portale