PNRR – Ambienti didattici innovativi

Pubblicate le graduatorie delle 3.571 scuole dell'infanzia beneficiarie di 267,8 mln di fondi

PNRR

Pubblicate su https://www.istruzione.it/pon/ le graduatorie delle 3.571 scuole dell'infanzia beneficiarie dei 267,8 mln di fondi stanziati dall'Avviso pubblico "Ambienti didattici innovativi per la scuola dell'infanzia". Il bando prevede un finanziamento massimo di 75mila euro per ciascuna scuola ed è destinato agli istituti delle Regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, Puglia, Sardegna, Sicilia, Toscana, Umbria e Veneto. L'Avviso, pubblicato nello scorso mese di maggio, è finanziato con risorse PON e REACT EU, in coerenza con il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR).

L’Avviso
Ammessa una sola domanda per ogni istituzione scolastica; gli interventi dovranno essere realizzati, collaudati e conclusi con tempestività e comunque entro il 31 dicembre 2022. L’Avviso specifica comunque che qualora, dopo la scadenza per la presentazione delle candidature e in seguito a eventuali scorrimenti delle graduatorie, residuassero risorse ancora da assegnare, il Ministero potrà definire una nuova finestra di apertura dello “sportello”, riservata alle istituzioni scolastiche non finanziate durante la fase precedente.

Gli obiettivi
L'obiettivo è innovare la didattica anche nella Scuola dell'infanzia, tramite la creazione di ambienti che consentano, già dalla fascia di età 3-6 anni, l'acquisizione, da parte delle bambine e dei bambini, delle prime abilità nel pensiero critico, nel problem solving, nel pensiero computazionale, nella collaborazione, nella comunicazione, nella creatività, nell'alfabetizzazione tecnologica, nelle STEM (le discipline scientifiche - Science, Technology, Engineering and Mathematics). Spazi di apprendimento e strumenti adeguati garantiscono lo sviluppo delle abilità cognitive, emotive e relazionali nei diversi campi di esperienza previsti dalle Indicazioni nazionali per la Scuola dell'infanzia e per il Primo ciclo di istruzione, secondo quanto previsto dalle Linee pedagogiche per il sistema integrato zero-sei, spiega una nota del Ministero dell’istruzione, specificando che gli interventi riguardano l'allestimento e/o l'adeguamento di arredi (nella percentuale massima del 60%), attrezzature digitali e attrezzature didattico-educative e dovranno essere realizzati tempestivamente.

La Posta del Sindaco




Scritto il 12/08/2022 , da La Posta del Sindaco

News

Non hai trovato le informazioni che stavi cercando?

Poni un quesito ai nostri esperti

CHI SIAMO

La posta del Sindaco è rivolto ad amministratori ed operatori degli enti locali: ricco di contenuti sempre aggiornati, il cuore del portale risiede nella possibilità di accedere, in modo semplice e veloce, ad approfondimenti, informazioni, adempimenti, modelli e risposte operative per una gestione efficiente e puntuale dell'attività amministrativa.

La Posta del Sindaco - ISSN 2704-744X

INFORMAZIONI

Ricevi via email i nuovi contenuti pubblicati nel portale