PNRR – Contributo CDP per i progetti

Minimo 2.500 euro agli enti per predisporre la documentazione

PNRR

Sostenere gli enti locali nella progettazione degli investimenti legati al Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza o al Fondo Nazionale Complementare. Questo l’obiettivo del Prestito Progettualità PNRR/FNC, attivato da Cassa Depositi e Prestiti. Lo strumento, spiega una nota, è disponibile fino al 31 dicembre 2024 per ComuniCittà Metropolitane e Province che abbiano fatto richiesta o siano già assegnatari di fondi del PNRR/FNC. Esso potrà finanziare spese per la predisposizione della documentazione progettuale relativa agli investimenti eleggibili all’utilizzo delle risorse previste dal PNRR o dal FNC. Il prestito, di importo minimo pari a euro 2.500, è erogato in una o più soluzioni in base alle ordinarie procedure previste da CDP e dovrà essere rimborsato obbligatoriamente al momento dell’incasso delle risorse PNRR/FNC, senza alcun onere aggiuntivo a carico degli enti. L’ammortamento del prestito è di durata pari a cinque anni e decorre dal 1° gennaio del secondo anno solare successivo alla data di stipula del contratto. La domanda potrà essere presentata tramite l’applicativo Domanda Online presente sul Portale Enti Locali e PA del sito Internet di CDP.

Altri aspetti tecnici
Nella scheda prodotto messa a punto da CDP (v. all.) si legge che il pre-ammortamento del prestito decorre dalla data di perfezionamento del contratto e si conclude il 31 dicembre dell’anno solare successivo alla data di stipula. Il periodo di ammortamento decorre dal 1° gennaio del secondo anno solare successivo alla data di stipula del contratto e termina alla data di scadenza del prestito. Il tasso di interesse coincide con il tasso di interesse applicabile ai prestiti ordinari a tasso variabile di pari durata e struttura finanziaria. Per l’intera durata del prestito, l’Ente che abbia incassato, in una o più soluzioni, il contributo a valere sulle risorse del PNRR e/o del FNC, è obbligato a darne tempestiva comunicazione alla CDP indicando l’importo del contributo destinato a rimborsare anticipatamente il prestito. Per il rimborso anticipato obbligatorio non è dovuto il pagamento di alcun indennizzo. Da ultimo, non è consentito il diverso utilizzo del Prestito Progettualità PNRR/FNC.

La Posta del Sindaco


All.

 




Scritto il 25/05/2022 , da La Posta del Sindaco

News

Non hai trovato le informazioni che stavi cercando?

Poni un quesito ai nostri esperti

CHI SIAMO

La posta del Sindaco è rivolto ad amministratori ed operatori degli enti locali: ricco di contenuti sempre aggiornati, il cuore del portale risiede nella possibilità di accedere, in modo semplice e veloce, ad approfondimenti, informazioni, adempimenti, modelli e risposte operative per una gestione efficiente e puntuale dell'attività amministrativa.

La Posta del Sindaco - ISSN 2704-744X

INFORMAZIONI

Ricevi via email i nuovi contenuti pubblicati nel portale