PNRR – Finanziato chi adotta l’app IO

90 milioni a disposizione dei Comuni

PNRR

Il Ministero dell’Innovazione tecnologica e transizione digitale ha lanciato il 4 aprile scorso, nell’ambito del Piano nazionale di ripresa e resilienza, l’Avviso Misura 1.4.3 "Adozione app IO" destinato ai Comuni. Novanta i milioni di euro stanziati. La scadenza dell’Avviso è fissata al 2 settembre prossimo. L’obiettivo dell’Avviso è favorire l’adozione della app IO la quale, si ricorda nell’Avviso, “mette a disposizione di tutte le pubbliche amministrazioni e gli altri soggetti di cui all’art. 2 del Codice dell’amministrazione digitale, una piattaforma comune e semplice da usare, con la quale relazionarsi in modo personalizzato, rapido e sicuro, consentendo l’accesso ai servizi e alle comunicazioni delle amministrazioni direttamente dal proprio smartphone”.

Servizi attivabili
I soggetti attuatori ammissibili sono esclusivamente i Comuni e ogni ente può presentare una sola domanda.
I servizi attivabili possono essere classificati secondo tre differenti tipologie:

  • Tipologia 1: messaggi inviati allo specifico cittadino, individuato per codice fiscale, che possono essere: - informativi (solo testo o con allegati), - veicolare dei promemoria/scadenze (da aggiungere al calendario), - avvisi di pagamento;
  • Tipologia 2: punti di accesso a servizi già digitalizzati presso i canali gestiti dall’ente, a cui l’utente di IO può accedere senza inserire nuovamente le sue credenziali (single sign on) che permettono un’interattività bidirezionale;
  • Tipologia 3: tecnologie abilitanti che permettono sempre un’interattività bidirezionale, ma che richiedono ulteriori implementazioni all'ente, non presenti sul developer portal.

Criteri di accesso
Le candidature presentate sono sottoposte sulla base dell’ordine cronologico di presentazione a un controllo di ricevibilità e ammissibilità. Una volta convalidata la richiesta, la piattaforma comunica al Comune l’ammissibilità del finanziamento; a questo punto, spiega una scheda del Ministero, esso deve inserire il codice CUP (Codice unico di progetto) dove richiesto, fondamentale per confermare l’accettazione del procedimento. All’interno dei tempi di apertura e chiusura dell’Avviso, sono previste finestre temporali di 30 giorni al termine delle quali il Dipartimento per la trasformazione digitale provvederà a finanziare le istanze pervenute nella finestra temporale di riferimento.

Modalità di partecipazione
La domanda di candidatura può essere presentata esclusivamente online sulla piattaforma areariservata.padigitale2026.gov.it. L'accesso tramite identità digitale (SPID, CIE) è obbligatorio sia per il rappresentante legale dell'amministrazione che per eventuali altri utenti della piattaforma relativi all'amministrazione di riferimento. Alla fine della procedura di candidatura il sistema permette di creare la domanda di partecipazione, che deve essere firmata digitalmente dal legale rappresentante della P.A. e ricaricata sulla piattaforma. Il rappresentante legale può attivare il profilo della P.A. di riferimento, invitare fino a 3 utenti e gestire permessi e ruoli.

Esiti candidature
Verranno resi noti – secondo quanto riportato su padigitale2026.gov.it – dal 3 maggio prossimo.

La Posta del Sindaco


All.

- Avviso Misura 1.4.3

- All. 1 Definizioni

- All. 2 Interventi finanziabili, durata e termini di realizzazione del progetto

- All. 3 Domanda di partecipazione

- All. 4 Linee guida DNSH

- All. 5 Domanda erogazione finanziamento

 

 




Scritto il 08/04/2022 , da La Posta del Sindaco

News

Non hai trovato le informazioni che stavi cercando?

Poni un quesito ai nostri esperti

CHI SIAMO

La posta del Sindaco è rivolto ad amministratori ed operatori degli enti locali: ricco di contenuti sempre aggiornati, il cuore del portale risiede nella possibilità di accedere, in modo semplice e veloce, ad approfondimenti, informazioni, adempimenti, modelli e risposte operative per una gestione efficiente e puntuale dell'attività amministrativa.

La Posta del Sindaco - ISSN 2704-744X

INFORMAZIONI

Ricevi via email i nuovi contenuti pubblicati nel portale