PNRR – Arriva Capacity Italy

Una tecnostruttura a servizio delle amministrazioni locali

PNRR

Il governo ha presentato a Regioni ed enti locali in Conferenza unificata la piattaforma di assistenza tecnica Capacity Italy, con cui Cassa Depositi e Prestiti, Invitalia e Mediocredito Centrale metteranno a disposizione dei soggetti attuatori del Piano nazionale di rjpresa e resilienza un network di oltre 550 esperti in tutte le discipline chiave per sostenere la partecipazione attiva degli enti, dai bandi alla fase esecutiva, fino alla rendicontazione.
La piattaforma avrà anche tutte le funzionalità per stimolare un confronto continuo e costruttivo con le stesse Regioni, le Province Autonome e gli altri enti locali, lungo l'intero ciclo degli investimenti. Sarà, cioè, una piattaforma collaborativa attraverso cui attivare canali di comunicazione dinamica sulle missioni e sugli investimenti del PNRR e Communities verticali sulle iniziative che stanno già polarizzando gli interessi degli enti territoriali, degli studiosi e dei semplici cittadini. “La Piattaforma collaborativa avrà funzionalità specifiche anche per i Progetti bandiera, ossia quei progetti di particolare rilevanza strategica per il territorio regionale previsti dall'articolo 33 del decreto 152/2021, con il quale viene anche istituito il Nucleo Stato-Regioni Pnrr", ha spiegato Mariastella Gelmini, ministro per gli Affari regionali e le autonomie.
Di “600-700 tecnici, ingegneri, economisti, a disposizione degli enti locali per seguire bandi, progetti, implementazione, formazione dei quadri degli enti locali, proprio per mettere a terra i progetti e valutarne anche l'impatto” ha parlato il ministro per la Pubblica amministrazione, Renato Brunetta, in un punto stampa al Parlamento europeo. “E' una cosa straordinaria, non si vedeva dai tempi della Cassa per il Mezzogiorno. Adesso c’è”, ha continuato parlando di “una grande tecnostruttura al servizio degli enti locali, ma anche delle amministrazioni centrali, per mettere a terra tutte le risorse, tutti i bandi, tutti i progetti e per fare dell'Italia la punta di diamante della realizzazione del PNRR".
Secondo Brunetta ella realizzazione del PNRR "il governo italiano sta rispettando i tempi e gli impegni presi con l'Europa. Non chiediamo rinvii o dilazioni. Certo non dimentichiamo che siamo dentro una situazione complicatissima, che le aspettative di crescita stanno cambiando, ma vogliamo che il governo italiano sia un elemento di forza in Europa. E vogliamo che le raccomandazioni Paese Ue di primavera vedano l'Italia in cambiamento. E’ dal 2011 che la Commissione europea ci invita, nel quadro delle Raccomandazioni Specifiche per Paese del semestre europeo, a rafforzare la capacità amministrativa, migliorando efficienza e competenze delle nostre amministrazioni. Il nostro Governo ha perseguito questi obiettivi nel quadro del PNRR e nel nuovo 'alfabeto' della Pubblica amministrazione: abbiamo riformato l'accesso, prodotto buona amministrazione con le semplificazioni, investito sul capitale umano, consapevoli che la transizione amministrativa è la premessa per la transizione digitale ed ecologica".

La Posta del Sindaco




Scritto il 01/04/2022 , da La Posta del Sindaco

News

Non hai trovato le informazioni che stavi cercando?

Poni un quesito ai nostri esperti

CHI SIAMO

La posta del Sindaco è rivolto ad amministratori ed operatori degli enti locali: ricco di contenuti sempre aggiornati, il cuore del portale risiede nella possibilità di accedere, in modo semplice e veloce, ad approfondimenti, informazioni, adempimenti, modelli e risposte operative per una gestione efficiente e puntuale dell'attività amministrativa.

La Posta del Sindaco - ISSN 2704-744X

INFORMAZIONI

Ricevi via email i nuovi contenuti pubblicati nel portale