La Posta del Sindaco 
la posta del sindaco
Accedi Registrati

Modelli di Gestione - La Rivista del Sindaco

Approfondimenti, Studi, Ricerche sul governo locale e Testimonianze dei protagonisti.

La RIVISTA DEL SINDACO è riservata a contributi originali, prodotti per la PdS da esperti e protagonisti diretti, sulle questioni relative al governo locale.
Temi di attualità trattati da analisti, studiosi, operatori al servizio del governo locale e, soprattutto, testimonianze dei protagonisti diretti dell'azione di governo e amministrazione.
In questo spazio vengono inoltre pubblicate interviste ai Sindaci (e ai loro collaboratori) che raccontano dei processi di innovazione portati effettivamente a termine, che espongono problemi accompagnati da suggerimenti di soluzioni praticate.
La RIVISTA DEL SINDACO è un luogo di approfondimento sui temi importanti e di confronto sulle buone pratiche a supporto del lavoro del Sindaco.

Servizio idrico e sanzioni dall'Autorità di regolazione per energia e ambiente

  29/11/2019      Modelli di Gestione

Anche se non risultano gestori conformi in quanto cessati ex legge per le norme che impongono la presenza di un’impresa e non già di un ente locale, nel Mezzogiorno sono ancora i comuni a gli amministratori del servizio idrico integrato. Questo spesso a causa dell’inerzia decisionale degli enti regionali il cui compito sarebbe proprio quello di individuare un gestore unico d’ambito, che porta così i Comuni a rimanere bloccati nella gestione del servizio, il quale è diventato ancora più difficile e complicato dalla comparsa di Arera e del complesso...

Nel contenzioso è d'obbligo la difesa tecnica

  25/11/2019      Modelli di Gestione

La difesa tecnica è obbligatorio nel contenzioso che si tiene davanti alle Commissioni tributarie se il valore della causa supera la soglia stabilita dalla legge. Infatti, risulta obbligatoria la difesa da parte di soggetti abilitati, se la causa supera i 3000 euro. Inutile dire che questo porta ad un aumento dei costi del processo, che com’è giusto restano a carico di chi perde in sede giudiziale. Il 1° gennaio 2015 è entrata in vigore una riforma che ha portato il numero dei soggetti abilitati all’assistenza tecnica dei contribuenti ad aumentare...

Tutte le novità della legge 58/2019 dai budget assunzionali ai limiti al trattamento accessorio

  09/08/2019      Modelli di Gestione

La Legge 58/2019, convertita dal recente Decreto 34/2019 ha il merito di aver inserito diverse novità riguardanti i nuovi limiti del trattamento accessorio, alla determinazione del budget dedicato alle assunzioni. Proprio quest’ultimo aspetto viene trattato dai commi 1 e 2 dell’art.33, i quali cambiano le modalità di calcolo per Regioni ed i Comuni, tramite l’individuazione di un valore massimo corrispondente al costo totale del personale dipendente. Questo valore coincide con una percentuale relativa alla media delle entrate degli ultimi tre rendiconti...

Le entrate derivanti dai giochi anche agli Enti Locali

  08/07/2019      Modelli di Gestione

L’Amministratore Delegato di Lottomatica, Fabio Cairoli, avrebbe parlato di compartecipazione della fiscalità sul territori e di incremento della qualità dell’offerta di gioco. Questi argomenti potrebbero anche interessare l’esecutivo, il quale è al lavoro su una nuova riforma riguardante il gioco che sarà presentata a settembre. Quindi le entrate tributarie derivate dal gambling (nel caso di specie le lotterie) potrebbero essere suddivise in due parti, la prima spettante allo Stato Centrale, la seconda agli Enti del Territorio. Infatti, lo...

L'iscrizione anagrafica dei richiedenti asilo non è osteggiabile dal Comune

  24/05/2019      Modelli di Gestione

Se il Comune attua una "discriminazione nei confronti dei richiedenti asilo regolarmente soggiornanti che limiti il loro diritto alla iscrizione anagrafica" si ritrova ad infrangere tanto i principi europei quanto quelli costituzionali. Questo perché comporterebbe l'impedimento ai soggetti citati di esercitare alcuni diritti importanti presenti nella costituzione. Questo è stato chiarito dal Tribunale di Bologna, finendo per tornare a discutere sul Decreto sicurezza. Il caso esaminato riguardava un provvedimento dell'ufficiale dell'anagrafe del Comune di...

Paramenti derogabili per compensi di architetti e ingegneri in gare pubbliche

  26/04/2019      Modelli di Gestione

Solo in presenza di condizioni che legittimino motivatamente è ammessa la fissazione di compensi più bassi nelle gare pubbliche per architetti e ingegneri e non si considerano minimi inderogabili; è quanto riportato nel decreto che ne fissa i parametri per i compensi. Il 29 marzo 2019 il Consiglio di Stato ha emanato la sentenza n 2094 (in cui si legge quanto in apertura) per affrontare il delicato tema dei compensi spettanti ai progettisti che si occupano di opere pubbliche. Un comune del teramano aveva indetto una gara applicando l'indicazione regionale (con un...

Istruzioni dell'Anac con scadenza al 30 aprile per la trasparenza con triplice rivelazione

  28/03/2019      Modelli di Gestione

Entro il 30 aprile 2019, l'Anac dovrà pubblicare tre documenti con in allegato le delibere dell'ente stesso da parte degli organismi indipendenti di valutazione o di strutture dalle simili funzioni, i cosidetti nuclei di valutazione. I documenti attesi sono: griglia di rilevazione, documento di attestazione e scheda di sintesi. Il termine per la pubblicazione è stato stabilito dall'Autorità tramite la delibera 141/2019 relativa agli obblighi di pubblicazione in materia di trasparenza. Tra l'organismo che elabora l'attestazione e il responsabile della...

Palazzo Chigi coordinerà gli investimenti degli enti pubblici

  08/03/2019      Modelli di Gestione

Il premier Conte ha firmato il Dpcm, che passerà alla cabina di regia Strategia Italia a Palazzo Chigi il "raccordo politico, strategico e funzionale" degli investimenti pubblici, come già previsto dal decreto Genova. La composizione, da quanto si conosceva dalle indicazioni del decreto emergenze, ha subito lievi modifiche: il capo del governo o il sottosegretario alla presidenza del Consiglio restano la figure al comando di Strategia Italia, presieduta anche dai ministri dell'Economia, delle Infrastrutture e dell'Ambiente, dai presidenti della Conferenza delle...

Se di ruolo, vale anche la riserva per il concorso straordinario

  12/12/2018      Modelli di Gestione

Stando a quanto dichiarato dal ministero dell'istruzione, in risposta a una faq presente sul sito del Miur, se un riservista è stato immesso in ruolo per effetto di una sentenza, potrà far valere la riserva anche per il concorso straordinario, indetto il 9 marzo 2018, ai fini di conseguire il ruolo di personale docente per la scuola dell'infanzia e primaria su posto comune e di sostegno a tempo indeterminato. Infatti, i docenti assunti con l'apposizione al contratto individuale di lavoro in clausola risolutiva, a causa di questa, in caso di soccombenza in...

I consiglieri possono acceder agli atti senza fornire motivazioni

  04/12/2018      Modelli di Gestione

Ai sensi dell'articolo 43 del DLgs 267/2000, si possono considerare legittime le norme del regolamento comunale che obbligano un consigliere comunale a motivare le personali richieste di accesso agli atti, o che assegnano al sindaco il potere di controllare che quanto richiesto rientri nel mandato del consigliere? Il diritto all'accesso e all'informazione riguardo gli atti utili al loro mandato e in possesso dell'amministrazione comunale da parte dei consiglieri comunali è esplicitato nell'articolo 43 DL 267/2000, che si diversifica dall'ampio diritto di...

Convocazione tramite Pec del consiglio comunale solo con largo anticipo

  20/11/2018      Modelli di Gestione

Stando a quanto dichiarato dal Consiglio di Stato (sentenza n 6042/2018) e il Tar della Campania (sentenza n 6129/2018) la convocazione del consiglio comunale può avvenire tramite Pec, ma l'invio non deve coinvolgere il solo consigliere, perché tra la ricezione dell'avviso e il giorno della seduta deve intercorrere un ragionevole lasso di tempo. Il Tar della Campania si è trovato a respingere il ricorso per l'annullamento di una deliberazione tramite cui il consiglio di un comune locale aveva approvato il rendiconto di gestione: il servizio comunale...

Vecchio cartellino, addio

  06/11/2018      Modelli di Gestione

Novità per la gestione del controllo dei dipendenti, si va verso l'abbandono del vecchio cartellino per timbrare e marcare presenza, perché una volta avuto accesso ai locali sarà necessario un riconoscimento personale, in modo da assicurarsi che la timbratura abbia una reale corrispondenza fisica. Si parla di sostituire i "diversi sistemi di rilevazione automatica, attualmente in uso" con dei "sistemi di verifica biometrica dell' identità e di videosorveglianza". Questa novità è prevista con la riforma della...

Possibile il licenziamento di un dipendente pubblico che interviene in un conflitto di interessi

  09/10/2018      Modelli di Gestione

La legge 241/1990 si esprime chiaramente sulle questioni riguardanti i conflitti di interessi, affermando che "Il responsabile del procedimento e i titolari degli uffici competenti ad adottare i pareri, le valutazioni tecniche, gli atti endoprocedimentali e il provvedimento finale devono astenersi in caso di conflitto di interessi, segnalando ogni situazione di conflitto, anche potenziale", quindi un dipendente pubblico ha tanto l'obbligo di segnalare e rilevare un procedimento di conflitto di intessi, ma altresì deve astenersi dall'intervenire in...

Comuni sotto i 1.000: si apre la possibilità di sfruttare mobilità volontaria e resti assunzionali

  18/09/2018      Modelli di Gestione

Il ricorso all'istituto di mobilità volontaria  e all'utilizzo dei resti assunzionali nei comuni con meno di 1000 abitanti, è stato reso parere in materia, attraverso la delibera 227/2018/PAR, della Corte dei conti, sezione regionale di controllo per la Lombardia. Nel caso in oggetto, occupandosi della richiesta di parere riguardane la disciplina limitativa alle assunzioni di personale egli Enti locali, il sindaco di un comune ha portato all'attenzione come, nell'anno 2007, era avvenuta la cessazione del servizio per pensionamento di un dipendente del...

Obbligo di trasparenza per gli incentivi

  14/08/2018      Modelli di Gestione

Le società e le imprese che beneficiano di agevolazioni da parte di Invitalia, saranno tenute, a partire dal bilancio 2018, ad indicare con massima trasparenza gli importi ricevuti. L'obbligo di trasparenza richiesto è vincolante e, in caso una società fosse ritrovata mancante, sarà tenuta a restituire le somme ottenute, oltre alla revocazione delle agevolazioni di cui godeva e la risoluzione del contratto. Proprio negli ultimi giorni, attraverso una nota tecnica, Invitalia ha ricordato l'introduzione che le imprese sono obbligate ad indicare le somme...

  • Pagine
  • 1
  • 2

CHI SIAMO

La posta del Sindaco è rivolto ad amministratori ed enti locali: ricco di notizie e dati il cuore del portale risiede nella possibilità di accedere, consultare e confrontare i bilanci e i dati finanziari degli enti territoriali in modo semplice e veloce. L'obiettivo è fornire informazioni, materiali, contributi per una gestione efficiente e trasparente degli Enti Locali

La Posta del Sindaco - ISSN 2704-744X

INFORMAZIONI

Ricevi via email i nuovi contenuti pubblicati nel portale