Enti Locali, finanziamenti in arrivo per mettere in sicurezza le scuole - Qualità della PA - La Posta del Sindaco 
la posta del sindaco
Accedi Registrati



Enti Locali, finanziamenti in arrivo per mettere in sicurezza le scuole

La Rivista del Sindaco 23/10/2019 Qualità della PA

Il Ministero dell’Istruzione, Dell’Università e della Ricerca ha stanziato quasi 66 milioni di euro per la prevenzione di crolli di controsoffitti e solai nelle scuole. Potrete trovare l’avviso pubblico per il finanziamento di verifiche e indagini relative ad elementi strutturali e non, all’interno del sito del MIUR.

Questo nuovo bando è destinato agli Enti Locali i quali hanno la proprietà degli immobili pubblici ad uso scolastico e regolarmente censiti nell’Anagrafe nazionale dell’edilizia scolastica.

Il Ministro Fioramonti ha dichiarato che "Il bando per il finanziamento destinato alla prevenzione di crolli conferma la priorità del tema sicurezza, già indicata tra le linee programmatiche appena presentate. La sicurezza nelle scuole è una delle parole d’ordine, la prima, cui ispiro la mia azione, è una priorità assoluta per garantire l’effettività del diritto allo studio e per innalzare la qualità della didattica che non può prescindere dalle strutture e dagli ambienti di apprendimento. Da subito, sull’edilizia scolastica ho chiesto la costituzione di una task-force per supportare gli enti locali, anche nel coordinamento di appalti, gare e ricostruzione degli edifici scolastici”.

La Vice Ministra Ascani ha confermato quanto detto da Fioramonti dichiarando “Una delle maggiori ragioni di insicurezza delle nostre scuole è il crollo di intonaco dai soffitti: tra settembre 2018 e luglio 2019 Cittadinanzattiva ha registrato un crollo ogni 3 giorni, mai così tanti dal 2013. Questo Piano straordinario, al quale destiniamo 65,9 milioni, servirà a conoscere in maniera puntuale lo stato in cui versano i nostri edifici e a mettere a disposizione risorse necessarie per intervenire su ciò che non va. Prima che sia troppo tardi. Non è ammissibile che uno studente non si senta al sicuro in classe. Non è accettabile che le famiglie che affidano i propri figli a un’istituzione scolastica si debbano preoccupare per la loro incolumità. Stiamo facendo un investimento importante, dando un sostegno prezioso agli enti locali. Continueremo a impegnarci per rendere la scuola un luogo sicuro, di crescita e futuro”.

Per quanto riguarda le verifiche strutturali il MIUR ha messo a disposizione 40 milioni di euro, mentre 25,9 milioni verranno utilizzati per provvedere agli interventi urgenti di messa in sicurezza. Il 30% delle risorse totali verrà assegnato attraverso procedura a Province o Città Metropolitane, mentre il restante 70% è dedicato a Comuni e Unioni.

I criteri per la candidatura dipendono da:

vetustà degli immobili (con particolare riferimento agli edifici antecedenti gli anni’70);

popolazione scolastica coinvolta;

tipologia costruttiva dei solai;

assenza di finanziamenti dedicati ad interventi strutturali negli ultimi cinque anni;

zona sismica;

eventuale quota di co-finanziamento.

Le domande dovranno essere presentate solo ed esclusivamente attraverso piattaforma informativa IDES, utilizzando il seguente link https://www.istruzione.it/edilizia_scolastica/fin-ind-diag.shtml entro e non oltre le ore 15 del 29 novembre prossimo.


Articolo di Andrea Bevilacqua
Diplomato in Ragioneria nel 2009, si occupa di copywriting per conto di numerose testate di carattere sia turistico sia legate alla PA.

Ultimi aggiornamenti



CHI SIAMO

La posta del Sindaco è rivolto ad amministratori ed enti locali: ricco di notizie e dati il cuore del portale risiede nella possibilità di accedere, consultare e confrontare i bilanci e i dati finanziari degli enti territoriali in modo semplice e veloce. L'obiettivo è fornire informazioni, materiali, contributi per una gestione efficiente e trasparente degli Enti Locali

La Posta del Sindaco - ISSN 2704-744X

INFORMAZIONI

Ricevi via email i nuovi contenuti pubblicati nel portale