Autorità Nazionale Anticorruzione, online gli stipendi dei dirigenti della PA - Dirigenza degli Enti Locali - La Posta del Sindaco 
la posta del sindaco
Accedi Registrati



Autorità Nazionale Anticorruzione, online gli stipendi dei dirigenti della PA

La Rivista del Sindaco 23/08/2019 Dirigenza degli Enti Locali

L’importanza della trasparenza su redditi e patrimoni è sempre molto elevata, ecco perché da adesso si applica anche ai dirigenti di Enti Locali, Authority e Regioni. Si tratta della soglia minima di trasparenza, che consta nel mostrare tutti gli stipendi ed i rimborsi spese delle figure dirigenziali della Pubblica Amministrazione, ivi compresi coloro che hanno incarichi di funzione dirigenziale che non hanno la qualifica di dirigente o che non sono dipendenti pubblici.

L’Autorità Nazionale Anticorruzione ha aggiornato le regole relative alla trasparenza, inserite dalla legge Severino, tramite la delibera 586/2019, dopo la sentenza 20/2019 della Corte Costituzionale, in cui i magistrati avevano bocciato l’equo trattamento per tutti regolata dalla norma dell’ex Ministro. Infatti, tale obbligo venne ritenuto dalla Consulta del tutto irragionevole, in quanto l’imposizione di queste regole a tutti i dirigenti, senza pensare al potere effettivo che ciascuno esercita, porterebbe all’effetto opposto, esponendo i soggetti al cosiddetto “rischio corruttivo”.

Questa diatriba, portava di fatto ad una doppia scelta, l’obbligo plenario previsto dalla legge o una distinzione maggiormente equa, i magistrati della Corte avevano infatti chiesto al Governo di intervenire. Le varie vicissitudini dell’esecutivo non hanno portato alla soluzione di questo problema, allora l’ANAC ha pensato di rompere gli indugi, cercando di regolare prevalentemente il criterio della trasparenza.

L’intervento dell’Autorità ha portato come primo punto, l’obbligo di mostrare redditi e patrimoni anche alle Authority, ordini professionali e autorità portuali, riunendo tutto attorno al fatto che chiunque è a capo di organizzazioni suddivise in uffici e possiede una figura dirigenziale ha il compito ed il dovere di pubblicare il tutto.

Il provvedimento dell’ANAC ha cercato di alleggerire la trasparenza, al fine di non esporre ad un eventuale rischio corruttivo gli stessi dirigenti, richiedendo solo la pubblicazione di stipendi e rimborsi. I destinatari di questi provvedimenti sono molteplice, si parte da qualunque organismo della Pubblica Amministrazione (Sanità inclusa) alle figure dirigenziali non collegati alla stessa.

Tale provvedimento ha messo per ora in ordine le cose, affinché i futuri esecutivi sistemino la questione definitivamente.


Articolo di Laura Egidi
Laureata nel 2000 in Giurisprudenza con Tesi sul Diritto del Lavoro. Collabora con Halley Informatica dal 2010 e si occupa dello studio ed approfondimento delle questioni normative a supporto e consulenza dell’attività svolta dagli operatori degli Enti Locali


Articoli Correlati

  04/11/2019       Dirigenza degli Enti Locali
  04/09/2019       Dirigenza degli Enti Locali
  10/05/2019       Dirigenza degli Enti Locali
  08/05/2019       Dirigenza degli Enti Locali


Torna alla Rivista del Sindaco

Ultimi aggiornamenti



CHI SIAMO

La posta del Sindaco è rivolto ad amministratori ed enti locali: ricco di notizie e dati il cuore del portale risiede nella possibilità di accedere, consultare e confrontare i bilanci e i dati finanziari degli enti territoriali in modo semplice e veloce. L'obiettivo è fornire informazioni, materiali, contributi per una gestione efficiente e trasparente degli Enti Locali

La Posta del Sindaco - ISSN 2704-744X

INFORMAZIONI

Ricevi via email i nuovi contenuti pubblicati nel portale