Gli alloggi in uso ai militari sono soggetti a Ici e Imu - Rassegna Stampa - La Posta del Sindaco 
la posta del sindaco
Accedi Registrati

Gli alloggi in uso ai militari sono soggetti a Ici e Imu

14/02/2019 Rassegna Stampa

Con la sentenza della scorsa settimana (n 3268) la Corte di Cassazione ha sancito che gli immobili di proprietà del Ministero della Difesa quando date in utilizzo ai militari in servizio e ai loro famigliari devono essere soggette alla normale tassazione di Ici e Imu. Già in passato la Corte aveva emesso simili sentenze (tra le più recenti troviamo la numero 26473 del 2017), si tratta quindi di una conferma di principi di diritto già espressi, derivati dall'interpretazione letterale e restrittiva della normativa di riferimento.

La norma riguarda l'Ici (ma quella Imu è da considerarsi sovrapponibile in questo caso) e dichiara esenti da questa gli immobili di proprietà dello Stato ed enti pubblici,  se "destinati esclusivamente a compiti istituzionali" dell'ente proprietario. Per l'assolvimento delle finalità del medesimo ente, si presuppone per l'immobile "la sua utilizzazione diretta ed immediata" e "non qualsivoglia impiego dell'immobile per finalità latamente ed anche indirettamente riconducibili all'oggetto istituzionale dell'ente possessore". Stando a quanto definito dalla Corte di Cassazione, si tratta di una condizione non rispettata nel caso di utilizzo semplicemente indiretto ai fini istituzionali, che viene a verificarsi quando l'usufrutto dello stabile sia ceduto a beneficio di esigenze di carattere privato, tra l'altro con riscossione di un canone il cui ricavato finisce a "metà tra il Ministero della Difesa e il Mef" (come nel caso della cessione al militare o alla sua famiglia).

Inoltre, gli alloggi di servizio per militari, fa notare la Corte, non sono classificati come infrastrutture militari, ai fini di poter godere della normativa sull'esenzione. Per esserlo dovrebbero essere "preordinati a garantire la funzionalità di enti, comandi e reparti militari preposti alla difesa dello Stato". Per questo, la Cassazione ha sancito che la natura dell'immobile non ha peso e pertinenza nella classificazione di questi beni come esenti dalle tassazioni Ici e Imu, così come è ininfluente il fatto che il canone percepito non sia di carattere corrispettivo. Il Ministero della Difesa dovrà quindi pagare le tasse per questi immobili.

 


Articolo di Massimo Chiappa
Laureato, giornalista pubblicista da oltre 20 anni. Segretario comunale in pensione. Ha svolto l'attività di consulente nel campo degli enti locali, creando e curando prodotti editoriali per la pubblica amministrazione.


Articoli Correlati

  17/04/2019       Rassegna Stampa
  21/03/2019       Rassegna Stampa
  04/03/2019       Rassegna Stampa


Torna alla Rivista del Sindaco

Ultimi aggiornamenti



CHI SIAMO

La posta del Sindaco è un servizio rivolto ad amministratori ed enti locali: ricco di notizie e dati il cuore del portale risiede nella possibilità di accedere, consultare e confrontare i bilanci e i dati finanziari degli enti territoriali in modo semplice e veloce. L'obiettivo è fornire informazioni, materiali, contributi per una gestione efficiente e trasparente degli Enti Locali

INFORMAZIONI

Ricevi via email i nuovi contenuti pubblicati nel portale