Lo stato deve pagare l'Imu ai Comuni - Territorio e governo locale - La Posta del Sindaco 
la posta del sindaco
Accedi Registrati

Lo stato deve pagare l'Imu ai Comuni

07/02/2019 Territorio e governo locale

Con l'ordinanza 3275/2019 della Cassazione, l'agenzia del Demanio è stata condannata a pagare ai Comuni l'Imu e l'Ici arretrate sui propri immobili. Una sentenza che mette fine a una battaglia a colpi di carte bollate tra Demanio e un Comune. Il caso riguarda solo pochi immobili (quattro case e quattro opere idrauliche) del piccolo Comune modenese di Concordia sulla Secchia, poco distante dalla Lombardia, eppure potrebbe avere forti ripercussioni. Lo Stato potrebbe infatti ritrovarsi coinvolto in numerose cause e poi obbligato a pagare conti salati, al momento difficili da calcolare. Il Demanio è infatti titolare di immobili per 62 miliardi di euro a valore di libro, stando all'ultima stima effettuata dal Ministero dell'Economia con il Conto del Patrimonio.

I giudici della Cassazione spiegano che l'Agenzia del Demanio "ha natura di ente pubblico economico del ministero dell'Economia, dotato di autonomia e gestionale, e in quanto tale non rientra tra i soggetti di cui all' articolo 7, comma 1, lettera a) del DLgs 504/1992". I citati "soggetti di cui" sono quelli che godono dell'esenzione da Ici e Imu, in cui quindi il Demanio non rientrerebbe. Basandosi su questa norma, i tre avvisi emessi dal piccolo Comune emiliano per l' Ici 2005-2007, dovranno essere pagati dal Demanio, inoltre l'Agenzia si farà carico delle 1.700 euro sostenute per le spese di giudizio.

L'aspetto più importante di questa vicenda è la possibilità che abbia dato il via a una serie di lunghi contenziosi tra Comuni e Stato, perché per fermare il parametro utilizzato servirà una pronuncia contraria delle Sezioni Unite, oppure la produzione di una norma (di carattere interpretativo) che vada ad avere anche effetto retroattivo. Proprio quest'ultima via potrebbe rivelarsi la via più rapida per evitare l'effetto bomba.

Rimarrebbero esenti dall'Imu solo gli immobili utilizzati per finalità istituzionali. La questione è destinata a scatenare polemiche, se si pensa che il Demanio è titolare del mattone di tutte le istituzioni e si verrebbero quindi a creare situazioni come il sindaco di Roma che può esigere l'Imu per Palazzo Chigi. Questa notizia arriva insieme ad un'altra pronuncia della Cassazione (n 3268), che impone al Ministero della Difesa di pagare l'Imu per gli alloggi dati in uso ai militari. Tutto questo sembra portare il Mef a poter ulteriormente accelerare il piano di dismissione degli immobili pubblici (come voluto e previsto dalla manovra), ma la sentenza della Cassazione potrà avere ben altri contraccolpi.

 


Articolo di Loris Pecchia
Laureato in Scienze Politiche e relazioni internazionali con specialistica in Indirizzo dell’amministrazione e dell’organizzazione pubblica. Svolge le attività di revisione FAQ e di segreteria presso la Halley Informatica dal 2013.


Articoli Correlati

  14/03/2019       Territorio e governo locale
  28/02/2019       Territorio e governo locale
  27/02/2019       Territorio e governo locale
  21/02/2019       Territorio e governo locale


Torna alla Rivista del Sindaco

Ultimi aggiornamenti



CHI SIAMO

La posta del Sindaco è un servizio rivolto ad amministratori ed enti locali: ricco di notizie e dati il cuore del portale risiede nella possibilità di accedere, consultare e confrontare i bilanci e i dati finanziari degli enti territoriali in modo semplice e veloce. L'obiettivo è fornire informazioni, materiali, contributi per una gestione efficiente e trasparente degli Enti Locali

INFORMAZIONI

Ricevi via email i nuovi contenuti pubblicati nel portale