La Banca Europea degli Investimenti incentiva lo sviluppo tecnologico - Osservatorio della settimana - La Posta del Sindaco 
la posta del sindaco
Accedi Registrati

La Banca Europea degli Investimenti incentiva lo sviluppo tecnologico

11/02/2019 Osservatorio della settimana

Enti locali, grandi aziende e piccole e medie imprese dell'Eurozona hanno potuto utilizzare i prestiti elargiti dalla Banca Europea degli Investimenti (Bei) per i loro progetti. Tra i beneficiari più attivi spicca proprio l'Italia, che l'anno scorso si attestava come secondo paese a trarre vantaggio da questi fondi (per un totale di circa 8,4 miliardi di euro), superato solo di poco dalla Spagna. Nel nostro paese la Bei ha erogato circa 108 miliardi di nuova finanza, tra il 2008 e il 2018.

In questo periodo prende il via una nuovo importante progetto, stando a quanto scoperto da MF-Milano Finanza, grazie a delle fonti a Bruxelles: si parla di fondi per lo sviluppo tecnologico per allinearsi con gli standard europei, di cui potranno beneficiare le banche non ancora all'avanguardia, che soffrono la concorrenza delle nuove realtà iper leggere, quelle che utilizzano app per velocizzare le operazioni dei clienti. Almeno un paio di banche medio grandi italiane avrebbero aperto un dialogo con la Bei.

Il vicepresidente Bei e presidente del Fondo europeo per gli investimenti (Fei), Dario Scannapieco, ha definito il 2018 un "anno di cambiamento perché abbiamo aumentato il numero dei progetti. Abbiamo fatto un grande sforzo per avvicinarci all'economia reale, dando un' immagine di un Paese che va avanti, che guarda al futuro. Il nostro ruolo è cambiato nel tempo: da banca che operava da sola siamo diventati una realtà che mette a sistema le risorse proprie, quelle europee, quelle nazionali e quelle private". Solo in Italia, nel 2018, 91 operazioni (per un investimento di 8,5 miliardi di nuova finanza) sono stati sostenute dalla Bei.

Anche la Pubblica Amministrazione e le infrastrutture ha potuto beneficiare dei fondi erogati dalla Bei; nel 2018 hanno ottenuto finanziamenti per oltre 350 milioni di euro solo per portare la fibra ottica in circa 250 città italiane, oltre ad interventi per le Ferrovie Nord Milano (650 milioni) e la modernizzazione dell'aeroporto di Venezia (circa 150 milioni).

Grazie al sostegno degli Stati Membri (per alleggerire le perdite di capitale che si avranno a causa della Brexit), e alle riserve in dotazione, la Bei continuerà ad erogare prestiti, per sostenere lo sviluppo dell'Europa.


Articolo di Gianluca Galli
Laureato in Scienze Sociali per gli Enti No-Profit e la Cooperazione Internazionale. Si occupa del settore normativa presso la Halley Informatica dal gennaio 2018.


Articoli Correlati

  15/02/2019       Osservatorio della settimana
  25/01/2019       Osservatorio della settimana
  16/01/2019       Osservatorio della settimana
  09/01/2019       Osservatorio della settimana


Torna alla Rivista del Sindaco

Ultimi aggiornamenti



CHI SIAMO

La posta del Sindaco è un servizio rivolto ad amministratori ed enti locali: ricco di notizie e dati il cuore del portale risiede nella possibilità di accedere, consultare e confrontare i bilanci e i dati finanziari degli enti territoriali in modo semplice e veloce. L'obiettivo è fornire informazioni, materiali, contributi per una gestione efficiente e trasparente degli Enti Locali

INFORMAZIONI

Ricevi via email i nuovi contenuti pubblicati nel portale