RACCOLTA CARTA IN AUMENTO, SOPRATTUTTO AL SUD - Qualità della PA - La Posta del Sindaco 
la posta del sindaco
Accedi Registrati



RACCOLTA CARTA IN AUMENTO, SOPRATTUTTO AL SUD

La Rivista del Sindaco 19/07/2018 Qualità della PA

Presentato il XXIII Rapporto annuale del Consorzio nazionale recupero e riciclo imballaggi a base cellulosica (Comieco)



Oltre 50 mila tonnellate di carta raccolta in più dai Comuni nel 2017 rispetto all’anno precedente, per un totale di quasi 3,3 milioni di tonnellate equivalenti a oltre 54 chili raccolti per abitante. La raccolta differenziata di carta e cartone è cresciuta dell’1,6% rispetto al 2016 e, con 10 tonnellate di macero riciclate al minuto, l’Italia si conferma leader in Europa almeno in questo settore. Questi sono i principali numeri del XXIII Rapporto annuale presentato da Comieco a Palermo lo scorso 17 luglio. Ancora una volta a dare un contributo decisivo è stato il Sud del Paese, con un più 6,1% a livello di raccolta pro capite. In particolare, è stato l’Abruzzo a far registrare la migliore performance. Anche il Centro Italia ha fatto si è distinto per una crescita dell’1,6% grazie soprattutto al miglioramento del materiale cellulosico raccolto dalla già virtuosa Toscana. Il Nord risulta invece stabile sui livelli ottimi già raggiunti ormai da diversi anni, ma con un rafforzamento della performance di regioni già ai vertici della classifica nazionale del settore come l’Emilia Romagna, il Trentino Alto Adige e la Lombardia. Una conferma del fatto che l’abitudine a fare bene stimola ognuno per la propria parte – filiera, amministrazioni, gestori e cittadini – a fare ancora meglio. «Dal 2014 Comieco sta investendo al Sud risorse importanti (8,3 milioni di euro stanziati fino ad oggi) per dare  impulso alla raccolta. Un impegno che sta dando i suoi frutti se consideriamo che delle 52.600 tonnellate raccolte in più nel 2017 in Italia, oltre 41 mila provengono dalle regioni meridionali - ha commentato il neopresidente di Comieco Amelio Cecchini - siamo quindi sulla buona strada per diminuire sempre di più il divario tra regioni del Nord e quelle del Sud, ma nel Meridione ci sono ancora oltre 600 mila tonnellate di carta e cartone che finiscono nell'indifferenziata e che potrebbero consentire a Comieco di corrispondere alle amministrazioni locali almeno altri 40 milioni di euro».
 
«Una buona raccolta differenziata di carta e cartone – ha dichiarato il direttore generale di Comieco, Carlo Montalbetti - si traduce anche in  importanti vantaggi economici per i Comuni: nel solo 2017 Comieco ha  erogato 110 milioni di euro (+8% rispetto al 2016) ai 5.487 Comuni in  convenzione per la gestione di quasi 1,5 milioni di tonnellate di  carta e cartone raccolte dai cittadini». Nel 2017 il consorzio ha gestito circa il 45% della raccolta totale di carta e cartone fatta dai Comuni, con un’incidenza media del 35-40% al Centro-Nord e del 75% al sud. Secondo Montalbetti, quindi, si confermerebbe il ruolo sussidiario di Comieco, “essenziale per la garanzia di riciclo e sviluppo dei servizi di raccolta soprattutto nelle regioni meridionali dove i Comuni faticano di più a fare rete”.
Articolo di Luigi Franco
Giornalista pubblicista dal 2004, si è occupato di marketing territoriale, autonomia scolastica, normativa sulla Privacy, e-government e tematiche di interesse delle amministrazioni locali.

Ultimi aggiornamenti



CHI SIAMO

La posta del Sindaco è rivolto ad amministratori ed enti locali: ricco di notizie e dati il cuore del portale risiede nella possibilità di accedere, consultare e confrontare i bilanci e i dati finanziari degli enti territoriali in modo semplice e veloce. L'obiettivo è fornire informazioni, materiali, contributi per una gestione efficiente e trasparente degli Enti Locali

La Posta del Sindaco - ISSN 2704-744X

INFORMAZIONI

Ricevi via email i nuovi contenuti pubblicati nel portale