Tariffe agevolate per gli elettori pendolari - Qualità della vita - La Posta del Sindaco 
la posta del sindaco
Accedi Registrati

Tariffe agevolate per gli elettori pendolari

22/05/2018 Qualità della vita

Sicuramente ricorderemo il 2018 per l’anno delle elezioni, infatti durante questo anno, gli italiani sono stati chiamati più volte ad esprimere il loro parere, diritto-dovere sancito e garantito dalla Carta Costituzionale.

Si pensi che il 10 giugno prossimo, si terranno le elezioni amministrative in ben 762 Comuni, di questi solo 6 le città che contano più di 100 mila abitanti (Ancona, Brescia, Catania, Messina, Siracusa e Vicenza). Tra l’altro in caso di ballottaggio ci sarà una tornata suppletiva il 24 giugno, questo discorso vale per le Amministrazioni a Statuto Ordinario, mentre quelle a Statuto Speciale come Valle d’Aosta e Trentino Alto Adige, il processo elettorale si terrà rispettivamente il 20 maggio (con ballottaggio il 3 giungo) e il 27 maggio (con ballottaggio il 10 giugno).

Ogni tanto, proprio come in questo anno, si affollano più tornate elettorali in periodi immediatamente prossimi, queste situazioni creano disagi a quegli elettori che vivono lontani dalla loro residenza e vogliono esprimere il loro voto.

Trenitalia ha pensato agli elettori residenti nella Penisola, attraverso l’applicazione delle condizioni contenute nella “Disciplina per viaggi degli elettori” e del conseguente Ordine di Servizio n.31/2012, liberamente consultabile sul sito della compagnia ferroviaria. Gli sconti applicati saranno attorno al 60% rispetto le tariffe regolamentari, i tagliandi potranno essere utilizzati per 20 giorni a partire dal decimo giorno precedente la data delle elezioni. Per quanto riguarda il viaggio di ritorno, rientra il biglietto acquistato entro la mezzanotte del decimo giorno successivo la tornata elettorale.

Tali agevolazioni verranno rilasciate esclusivamente attraverso la presentazione di un documento di identità unitamente alla tessera elettorale.

Per tutti quegli italiani residenti all’estero la tariffa denominata “Italian Elector” sono validi esclusivamente per il treno e per il solo giorno di elezione. Tra le altre cose, chi usufruisce di questa tariffa dovrà mostrare oltre un documento e la tessera elettorale anche una dichiarazione del Presidente di seggio che attesti la votazione.

Anche Trenord e la società Ntv (che gestisce Italotreno) hanno comunicato la presenza di tariffe agevolate per uno sconto pari al 60%.

Non solo i viaggi via rotaia avranno vantaggi simili, anche chi viaggerà con aerei, auto e navi potrà beneficiare di importanti sconti.


Articolo di Andrea Bevilacqua
Diplomato in Ragioneria nel 2009, si occupa di copywriting per conto di numerose testate di carattere sia turistico sia legate alla PA.


Articoli Correlati

  23/01/2019       Qualità della vita
  07/11/2018       Qualità della vita
  26/10/2018       Qualità della vita
  06/09/2018       Qualità della vita


Torna alla Rivista del Sindaco

Ultimi aggiornamenti



CHI SIAMO

La posta del Sindaco è un servizio rivolto ad amministratori ed enti locali: ricco di notizie e dati il cuore del portale risiede nella possibilità di accedere, consultare e confrontare i bilanci e i dati finanziari degli enti territoriali in modo semplice e veloce. L'obiettivo è fornire informazioni, materiali, contributi per una gestione efficiente e trasparente degli Enti Locali

INFORMAZIONI

Ricevi via email i nuovi contenuti pubblicati nel portale